mercoledì 11 gennaio 2017

Crostata di Zucca

Questa ricetta fa parte della mia categoria personale di "Comfort Food", cioè quei cibi che in un modo o nell'altro suscitano piacere, sia fisico che emotivo.
A me, eseguendo ricette a base di zucca, viene in mente il mio periodo dell'infanzia e in particolare richiama alla mente mia nonna, di origini padane, intenta a fare i tortelli di zucca.
Sarà per il colore, l'aroma, le diverse consistenze o le spezie... questa crostata richiama casa.

Crostata di Zucca





Crostata di Zucca


Per la Pasta Frolla:

310 gr di Farina
185 gr di Zucchero a Velo
125 gr di Burro
80 gr di Tuorli
2 gr scarsi di Sale
un cucchiaino di cannella in polvere
un pizzico di noce moscata
un pizzico di chiodi di garofano in polvere

Setacciare la farina due volte.
Mettere nella ciotola della planetaria, munita di foglia, il burro freddo a pezzi, lo zucchero a velo, gli aromi e azionare la macchina a media velocità e amalgamare il tutto.
Aggiungere i tuorli in due tempi e far incorporare; Usare una spatola per togliere l'eventuale impasto rimasto sulla parete della ciotola e sotto la foglia.
Abbassare al minimo la velocità della planetaria e versare la farina, spegnendo la macchina quando questa è stata incorporata all'impasto e si è creato una sorta di composto "sabbiato".
Versare il composto così ottenuto su una spianatoia leggermente infarinata e finire di compattare il tutto con le mani.
Schiacciare la frolla, avvolgere con pellicola e mettere in frigorifero per un'ora.

Preriscaldare il forno a 180°.
Stendere due terzi della pasta in un disco spesso 5 mm, foderare uno stampo da crostata imburrato di 24 cm di diametro, bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta. Mettere 30 minuti in frigorifero per stabilizzare la frolla e procedere ad una cottura in bianco: Coprire la crostata con un foglio di carta forno e versare dei legumi secchi o le apposite sferette di ceramica. 
Cuocere per 20 minuti, togliere i legumi (o le sfere) e la carta forno e proseguire la cottura per altri 15 minuti o comunque a doratura della superficie interna della Crostata.  


Per la Farcitura alla Zucca:

300 gr di polpa di Zucca a dadini
4 dl di Latte
100 gr di Amaretti sbriciolati
80 gr di Cedro Candito a dadini
80 gr di Uvetta
60 gr di gherigli di Noci
20 gr di Burro fuso
2 Uova
Un cucchiaio di Miele di Castagno
Un pizzico di Noce Moscata
Zucchero di Canna q.b.

Cuocere la zucca con il latte per 15 minuti, scolare e far raffreddare in una terrina.
Far fondere il burro.
Sbattere le uova e amalgamarle alla zucca ormai fredda, unire il burro, il miele, il cedro, le noci spezzettate, l’uvetta, la noce moscata e 60 gr di amaretti sbriciolati.

Coprire il fondo della crostata cotta con i restanti amaretti sbriciolati e versare il composto di zucca. Spolverizzare tutto con zucchero di canna.
Stendere la frolla rimasta e ricavare un disco un po’ più piccolo dello stampo, appoggiarlo sulla farcitura e spolverizzare sulla sua superficie ulteriore zucchero di canna.

Cuocere la crostata nel forno a 180° per circa 45 minuti.

Nessun commento:

Posta un commento