giovedì 20 aprile 2017

Tarte Tatin

La maternità di questa torta pare attribuita, intorno ai primi del ‘900, alle sorelle Stephanie e Caroline Tatin, proprietarie del ristorante francese omonimo frequentato, all’epoca, soprattutto da cacciatori. Per una svista un giorno misero a cuocere in una teglia mele e zucchero senza la pasta brisée sotto; le due non si fecero prendere dallo sgomento e decisero di stenderla sopra e poi capovolgere il tutto su un piatto. I clienti apprezzarono la torta e così nacque la “Tarte Tatin”.
La versione che vi presento non è la versione classica della torta ma una mia rilettura moderna, dove associo alle mele delle spezie e al posto della pasta brisée trovate la pasta sfoglia.


Tarte Tatin