venerdì 29 ottobre 2010

Panettoni: Anteprima di Natale

Proprio un'anteprima.
Oggi ho terminato di cuocere dei Panettoni che ho ricavato da una mega-conversione di una ricetta di L. Montersino che in origine era fatta con l'olio d'oliva.
Naturalmente proverò anche quella versione, ma visto che due anni fa avevo fatto i miei primi Panettoni con il Lievito Naturale e i commenti erano stati del tipo "Buoni ma un po' troppo panosi", fidandomi di Monty e vedendo che le sue ricette sono sempre ricche e gustose, ho fatto una ricerca e ho convertito la ricetta "senza latticini" in "con latticini".
Intanto metto la foto. Non so come sia il loro gusto. Questa sperimentazione mi ha fatto capire anche i limiti della mia planetaria e del massimo carico che può supportare per incordare bene gli impasti. Quindi i prossimi saranno sicuramente migliori...
Unico neo: mi aspettavo una crescita maggiore. Ma il lievito madre è vivo e come tale si comporta un po' come vuole. Ma forse mi sorge un dubbio... che gli stampi siano più grossi dei 750 hg dichiarati dal venditore?
Tra dieci giorni il primo assaggio.

I primi Panettoni con Lievito Madre 2010
Aggiornamento:
Mi hanno raggirato quando mi hanno venduto gli stampi. Purtroppo non ho ancora l'esperienza necessaria per accorgermene al volo ma... gli stampi erano da 1 kg.... Quindi il lievito ha fatto il suo lavoro. Sono più tranquillo.

mercoledì 20 ottobre 2010

Torta Elvezia a Sorpresa

Nel senso che la sorpresa ce l'ho avuta io.

Premessa
Oggi pomeriggio me ne stavo andando in palestra quando squilla il cellulare. Mia madre.
Io "Dimmi".
Lei "Sai... c'è la Farmacista (non dico il suo nome dato che non ho il suo consenso) che vorrebbe una torta per stasera."
Io "Mamma... ma sarò libero verso le 18:00... mo' che gliè faccio?"
La Farmacista è una mia amica che quando scoprì la mia passione cominciò a ordinarmi delle torte e cantuccini per feste comandate e compleanni. Mi dispiaceva dirgli di no... allora mi ricordo delle Dacquoise che avevo nel congelatore. Perfetto!
Io "Mamma, se richiama digli che gli posso fare una torta con le mandorle e la crema al burro."
Naturalmente la Farmacista richiama a casa e non capisce come è questa torta. Allora alle 18:00 mi presento sul luogo del suo lavoro e mi porto dietro il libro con la foto della torta.
"Questa. Fidati che è buona... non è la crema al burro che a volte si trova montata direttamente burro-zucchero."
Spiego sommariamente la ricetta e dice di sì.
Allora via alla:

Torta Elvezia
(tratta da "Peccati di Gola" di L. Montersino)