martedì 1 luglio 2014

Cherry Pie

Tempo di Ciliegie.
E quale miglior modo per usarle in un dolce? una rustica "Cherry Pie", un guscio di pasta brisée con un ripieno di Ciliegie.
Inutile dire che una fetta tira l'altra.




Cherry Pie







Per la Pasta Brisée

350 gr di Farina 00
225 gr di Burro
30 gr di Zucchero semolato
60 ml di Acqua Fredda
1 pizzico di Sale

Il segreto della pasta Brisée è lavorarla il meno possibile.
Nella planetaria munita di foglia (o in un robot da cucina munito di lame) mettere la farina, lo zucchero e il sale, azionare la macchina per mescolare le polveri. Tagliare il burro, freddo di frigorifero, a pezzi regolari e aggiungerlo alle polveri. Azionare la macchina quel tanto che basta a sabbiare la farina (cioè a far una sorta di sbriciolata). Sempre mescolando aggiungere a filo l'acqua fino a che il composto si compatta.
Rifinire velocemente a mano e impacchettare il composto con un foglio di carta forno. Far riposare in frigo per due ore fino a una notte (questo lo preciso per facilitarvi le tempistiche).

Per la farcitura alle Ciliegie:

1 kg di Ciliegie
150 gr di Zucchero Semolato
30 gr di Maizena
25 gr di Burro
1 cucchiaio di succo di Limone
Semi di una bacca di vaniglia
Le buccia grattugiata di mezzo Limone

Con l'ausilio di un coltello incidere, snocciolare le Ciliegie (questa operazione ci aiuta a vedere se la Ciliegia è sana) e metterle in una ciotola per conservare anche il succo che ne uscirà. In un'altra ciotola mescolare lo zucchero, i semi della bacca di vaniglia, la buccia grattugiata di mezzo limone e la maizena setacciata. Aggiungere le ciliegie snocciolate alle polveri, aggiungere il cucchiaio di succo di limone e mescolare accuratamente. Far riposare per almeno 15 minuti.

Per finire:

1 uovo
1 cucchiaio di latte
Zucchero Semolato q.b.

Imburarre una tortiera da 22/24 cm di diametro leggermente svasata (tortiera da Pie). Togliere dal pacchetto 2/3 della pasta Brisée, lavorarla velocemente e, appena malleabile, stenderla (eventualmente aiutarsi con la carta forno). Foderare la tortiera togliendo l'eccesso e bucherellarne il fondo con i rebbi di una forchetta. Far riposare la tortiera in frigorifero per circa 10 minuti. Togliere la tortiera dal frigorifero e versarvi la farcitura di ciliegie, livellando bene e versando anche il liquido che sarà rimasto nella ciotola.
Cospargere uniformemente la farcia di piccoli tocchetti di burro. 
Stendere la rimanente pasta Brisèe e coprire completamente la torta facendo aderire questa al bordo della pasta stesa in precedenza. Premere i bordi con le dita per sigillare e fare dei tagli sulla superficie della pasta: oltre a decorare la torta questi ultimi faranno uscire il vapore che si genererà al suo interno durante la cottura.
Battere leggermente l'uovo e mescolare con il cucchiaio di latte, pennellare la superficie della torta, cospargere di zucchero semolato.
Infornare a 190° per i primi 15 minuti e poi abbassare il forno a 170° per altri 30-35 minuti. Se la superficie della Pie comincia a colorarsi troppo, proteggerla coprendola con un foglio di alluminio.
Se notate che fuoriesce un po' di liquido o delle bolle dai tagli vuol dire che l'interno è cotto.

A cottura ultimata far raffreddare la torta su una gratella.

Servire a temperatura ambiente accompagnando con del gelato alla vaniglia.

Nessun commento:

Posta un commento