mercoledì 14 dicembre 2011

Cupcakes alla Vaniglia e Albicocca

In occasione di un corso di decorazione torte, lo scorso 8 Ottobre, il negozio che lo ha organizzato mi ha chiesto se potevo fornirgli una serie di cupcakes. Visto che è il negozio che da anni supporta, con i suoi prodotti, le mie "scorribande" nel mondo della pasticceria non potevo dire di no.
Comincia così, con questo post, una serie di ricette di cupcakes che ho avuto l'occasione di fare per quel buffet, e non solo quello, cupcakes che sono stati apprezzati da chi li ha assaggiati.

Cosa è un "cupcake"? letteralmente si direbbe "torta in tazza". In pratica sono delle tortine (come i "muffin" ma con meno lievito) cotte in appositi pirottini di carta e decorate con glassa (Reale, al Burro, al Formaggio, al Cioccolato...) che da una parte le rendono gustose e più belle da vedere e in alcuni casi (con l'uso della Glassa Reale senza farciture) riescono a mantenerle morbide anche per 2/3 giorni fuori dal frigo.







Per i Cupcakes alla Vaniglia

180 gr di burro morbido
180 gr di zucchero semolato
180 gr di farina 00
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
3 uova a temperatura ambiente
70 gr di latte intero
Una bacca di vaniglia

In una terrina setacciare la farina e il lievito.
Montare con la planetaria (o le fruste elettriche) il burro e lo zucc
hero fino a ottenere un composto spumoso e di colore chiaro. Aggiungere le uova, una alla volta, avendo cura di aggiungere un cucchiaio di farina per ogni uovo e di far amalgamare l’impasto prima di aggiungere il successivo. Aggiungere, mescolando, i semi della bacca di vaniglia e il latte. Una volta esauriti gli ingredienti “liquidi” aggiungere la farina restante, tutta in una volta, mescolando con una spatola dal basso verso l'alto.
Dividere l'impasto nella teglia da muffin con le cavità rivestite dai pirottini di carta, avendo cura di non riempire oltre i 2/3 del pirottino, e cuocere in forno a 180°C per 20 minuti circa (vale sempre la regola dello stecchino).
Lasciare freddare su una griglia.
Con questo impasto si ottengono intorno ai 13/14 cupcakes. Non vi preoccupate in quanto l'impasto può aspettare la fine della prima infornata per andare alla seconda (utile se si ha una teglia sola e nel forno non entra più di quella).

Per la farcia all'albicocca

170 gr di albicocche disidratate
350 gr di acqua
2 cucchiaini di Grand Marnier (opzionale)
1 cucchiaio di succo di limone
100 gr di zucchero semolato

Mettere le albicocche disidratate e l'acqua in una casseruola e lasciarle riposare, coperte, per 2 ore. Spostare la casseruola su un fuoco molto basso e cuocerle, ben coperte, per 20 minuti o fino a che siano morbide.
Versare le albicocche, insieme ad eventuali residui di liquido, in un robot da cucina dotato di lame. Aggiungere il Grand Marnier (opzionale), il succo di limone filtrato e lo zucchero. Azionare il robot a impulsi acceso/spento in modo da ottenere una purea liscia.
Se si vuole una purea più dolce si può aggiungere ulteriore zucchero.

Lasciar raffreddare in una terrina e poi coprire con pellicola a contatto e conservare in frigorifero.

Per la Glassa Reale 

600 gr di zucchero a velo
100 gr di Albume

Con la planetaria o le fruste elettriche sbattere lo zucchero a velo setacciato con gli albumi fino ad avere una massa  soda. Usarla così com'è o colorarla con colori in gel. Per non farla seccare bagnare un foglio di carta assorbente, strizzarlo e coprire la Glassa Reale a contatto. 

Composizione

Prendere i cupcakes e con l'aiuto di una sacca poche munita di beccuccio o usando un coltello per fare una cavità (avendo l'accortezza di usare la calottta rimossa per richiuderla) farcirli con la purea di albicocche. Prendere la Glassa Reale e metterla in una sacca poche con la bocchetta preferita, decorare come più si preferisce la sommità dei cupcakes cercando di arrivare fino al bordo del pirottino.
 
Esistono diverse scuole di pensiero nella decorazione dei cupcakes, io abbraccio quella che vuole la glassa "sigillare" la tortina dentro al pirottino. Da un lato mi sembra che lo conservi al meglio e dall'altra mi sembra che la glassa comunichi "Mangiami Mangiami".

2 commenti:

  1. Carinissimo il modo di presentarli!
    ;)

    RispondiElimina
  2. Ciao Zio!
    Io ho fornito solo i cupcakes, poi il buffet lo hanno allestito altri. Ho messo quella foto perchè ci sono tutti i cupcakes che ho fatto. E erano una settantina.

    RispondiElimina